​Altro prestigioso riconoscimento per la dirigente partannese Melina Bianco

La Dott.ssa Melina Bianco è stata invitata quale relatrice al convegno internazionale “Nadwet Limdina” in Tunisia

Redazione Prima Pagina Partanna
Redazione Prima Pagina Partanna
10 Ottobre 2021 17:00
​Altro prestigioso riconoscimento per la dirigente partannese Melina Bianco

Dal 10 al 12 novembre 2021 la Dott.ssa Melina Bianco è stata invitata quale relatrice al Convegno internazionale “Nadwet Limdina” sul tema “Lingue tra identità e didattica”, che avrà luogo a Sbeitla (antica Sufetula, nella cosiddetta Africa Romana), organizzato dall’Istituto di Studi Umanistici di Sbeitla- Università di Kairouan, nel cuore della Tunisia.

Chiediamo alla dottoressa Bianco, quali sono state le sue sensazioni nell’apprendere la notizia di questo ennesimo importante riconoscimento che si aggiunge ai numerosi attestati di merito ottenuti nella sua professione? - “E’ davvero un grande onore per me rappresentare l’Italia e la scuola italiana all’estero, in un importante convegno, come quello che avrà luogo a Sbeitla, in cui le lingue e le culture differenti, diventano occasione di confronto e di scambio e motivo di unione e di fratellanza tra i popoli, proprio a partire dalla ricerca delle comuni radici mediterranee”.

L’intervento della Dott.ssa Bianco, dal titolo: “Didattica delle lingue: la facilitazione grammaticale e linguistica”, verrà pubblicato, assieme a quello degli altri conferenzieri, in un volume unico che sarà tradotto e divulgato nel mondo in quattro lingue: inglese, arabo, italiano e francese.

Melina Bianco è una professionista molta attiva e stimata nel campo scolastico e nel corso degli anni ha ottenuto importanti incarichi tra cui quello di Dirigente Tecnico del Ministero dell’Istruzione con Funzioni Ispettive di Consulenza, Studio e Ricerca e di Provveditore agli Studi di Ragusa. E’ stata anche docente a contratto di Docimologia presso l’Università Lumsa e di Pedagogia della scuola presso la Pontificia Facoltà Auxilium di Scienze dell’educazione di Roma. Ha inoltre diretto la scuola interculturale “Paolo Borsellino” di Mazara del Vallo.

Lo scorso anno è stata insignita del titolo di Accademica di Sicilia, honoris causa, dalla prestigiosa Accademia di Sicilia, in collaborazione con la F.I.J.E.T. -Federazione Internazionale di Giornalisti e scrittori- e con l’I.S.L.A.S, per i risultati ottenuti in campo professionale, culturale e sociale e per il suo impegno costante nell’altra sponda del Mediterraneo.

Attualmente è Dirigente distaccato a Palermo, presso l’Ufficio Scolastico Regionale della Sicilia e docente a contratto di Diritto scolastico e di Ed. degli Adulti presso la Pontificia Facoltà Auxilium di Scienze dell’educazione di Roma, nelle sedi didattiche siciliane.

Stefano Caruso

In evidenza