Nuova Iside, revocati i domiciliari all’armatore della “Vulcanello”

Redazione Prima Pagina Partanna
Redazione Prima Pagina Partanna
04 Marzo 2021 15:52
Nuova Iside, revocati i domiciliari all’armatore della “Vulcanello”

Annullati gli arresti domiciliari a Raffaele Brullo, armatore della motonave "Vulcanello". Lo ha deciso il tribunale del riesame di Palermo, annullando così quanto disposto inizialmente dal GIP. Brullo era stato tratto in arresto nell'ambito delle indagini "Nuova Iside", il peschereccio affondato lo scorso 12 Maggio al largo di San Vito Lo Capo. Dall'inchiesta, Brullo fu accusato di favoreggiamento e frode processuale; Giuseppe Caratozzolo e Gioacchino Costagliola, rispettivamente terzo ufficiale e comandante della petroliera, furono condotti in carcere con le accuse di omicidio colposo e omissione di assistenza.

Secondo la ricostruzione dei pm, la "Vulcanello" non diminuì la velocità, né tantomeno invertì la rotta finendo per speronare e affondare la "Nuova Iside" dove morirono i tre marittimi a bordo: Matteo, Vito e Giuseppe Lo Iacono. Dopo l'impatto, fu lo stesso Brullo a disporre la cancellazione delle tracce dell'incidente. Saranno depositate, nei prossimi giorni, le motivazioni del tribunale del riesame che hanno disposto la revoca dei domiciliari.

In evidenza
Ti potrebbe interessare