Incontro al Circolo Operai sulla difesa dell'anziano

Evento organizzato dall'Associazione Culturale Circolo Operaio e l'Arma dei Carabinieri.

Redazione Prima Pagina Partanna
Redazione Prima Pagina Partanna
27 Novembre 2021 15:21
Incontro al Circolo Operai sulla difesa dell'anziano

A DIFESA DELL'ANZIANO.Evento organizzato dall'Associazione Culturale Circolo Operaio e l'Arma dei Carabinieri.

Ieri presso la sede dell'associazione culturale Il Sipario, il presidente Giuseppe Tusa, ha ospitato il comandante della stazione dei carabinieri di Partanna Vincenzo Bonura, il vicesindaco Assessore Angelo Bulgarello e l'Avv. Maria Bianco per affrontare un tema molto importante: la difesa dell'anziano. Una tematica vasta, attuale, ricca di sfumature tutte degne di approfondimento. Partiamo da un dato di fatto: oggi l'anziano é fragile, spesso solo, avulso dalla realtà che lo circonda, talvolta non a passo con i tempi e per tutto questo incapace di riconoscere un raggiro, una truffa, una minaccia per la sua incolumità.L'anziano é titolare di una serie di diritti spesso compressi e compromessi da ciò che lo circonda e questo perché talvolta la solitudine o il bisogno offuscano le scelte.Dopo i rituali saluti del presidente comincia a parlare il comandante Bonura che con dovizia ed un linguaggio alla portata di tutti narra una carrellata di eventi accomunati tutti dal raggiro ai danni dell'anziano.

Truffa nei sinistri, truffa con le compagnie telefoniche e con gli enti di distribuzione energia e gas, truffa con i venditori porta a porta, truffa con furfanti che si fingono ispettori guardia di finanza o poliziotti.Interviene poi l'avv. Maria Bianco che alle fattispecie rappresentate dal comandante Bonura aggiunge quelle legate ai contratti bancari e quelle relative allo stato di salute dell'anziano come nel caso di badanti o caregiver che se ne approfittano. L'avv. Bianco sottolinea l'importanza di non escludere dalla vita sociale l'anziano e di far convogliare, amministrazione e associazioni, verso l'organizzazione di azioni efficaci e eventi tendenti ad informare e limitare l'isolamento dell'anziano.

Entrambi i relatori convengono sull'importanza di fare rete, di rafforzare i rapporti sociali anche di vicinato, di non esitare a chiamare i carabinieri in caso di dubbio e di chiamare un legale per accertare se vi siano gli estremi per una eventuale denuncia. Inizia così una chiacchierata allargata con i presenti, con tutti i presenti, perché conoscere e approfondire è semlre arricchente.L'assessore Bulgarello si dice soddisfatto che le associazioni comincino e perseverino nell'intercettare occasioni di confronto sempre attuali e di grande interesse per la comunità.

Nel discutere insieme ci si é ritrovati a verificare che diverse e comuni sono le occasioni in cui si tende a sospettare le truffe. Nel pomeriggio del 26 novembre si é svolto nella sede del Sipario il primo di una serie di eventi che avranno come punto centrale la sensibilizzazione alla difesa dell'anziano. Su questa tematica appare calzante citare Papa Francesco "Gli anziani sono uomini e donne, padri e madri che sono stati prima di noi sulla nostra stessa strada, nella nostra stessa casa, nella nostra quotidiana battaglia per una vita degna.

Sono uomini e donne dai quali abbiamo ricevuto molto. L’anziano non è un alieno. L’anziano siamo noi".

In evidenza