Il Prefetto predispone il piano dei controlli straordinari per Covid 19

Per il rispetto delle misure di contenimento e dell’emergenza sanitaria da covid-19 in vista delle prossime festività

Redazione Prima Pagina Partanna
Redazione Prima Pagina Partanna
02 Dicembre 2021 18:14
Il Prefetto predispone il piano dei controlli straordinari per Covid 19

E’ stato adottato dal Prefetto di Trapani il piano per l’effettuazione di mirati e costanti controlli, a campione, in modo da garantire il rispetto dell’obbligo delle certificazioni alla luce delle prescrizioni del decreto legge n. 172/2021, recante “Misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da Covid-19 e per lo svolgimento in sicurezza delle attività economiche e sociali” pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana dello scorso 26 novembre.

Il Piano tiene conto delle indicazioni già espresse dal Prefetto che ha presieduto il Comitato Provinciale dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica del 29 novembre u.s. alla presenza del Questore, del Comandante Provinciale dei Carabinieri, del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, con la partecipazione di tutti i Sindaci della provincia e delinea i criteri generali per la predisposizione di una specifica e incisiva pianificazione dei controlli nell’ambito della provincia a cura delle Forze di polizia e del personale dei corpi della polizia municipale, munito della qualifica di agente di pubblica sicurezza, al fine di contenere la diffusione del contagio da Covid-19.

L’attuale contesto di rischio epidemiologico, infatti, ha imposto l’adozione di ulteriori provvedimenti finalizzati al contenimento dell’epidemia ed alla riduzione dei rischi per la salute pubblica in vista anche delle prossime festività, adottando immediate misure tese a prevenire e contrastare l’aggravamento dell’emergenza epidemiologica allo scopo anche di scongiurare ulteriori chiusure delle attività commerciali già penalizzate da periodi di inattività a causa dell’emergenza Covid-19.

I controlli si effettueranno attraverso la suddivisione del territorio dei comuni più grandi della provincia in macroaree che saranno presidiate dalle Forze dell’Ordine. Ai fini della migliore efficacia delle attività di controllo sul territorio da parte della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e del personale della Polizia municipale, i macrosettori verranno ulteriormente frazionati in aree più piccole in modo da poter effettuare mirate verifiche a campione, privilegiando soprattutto le aree a maggior incidenza di attività economiche e commerciali dove si potrà concentrare una maggiore affluenza di cittadini specie in coincidenza con le prossime festività.

A tal proposito, il Prefetto ha anche sollecitato nel corso di apposita, ulteriore, riunione alla presenza dei vertici della locale Camera di Commercio, di Confesercenti e Confcommercio, affinché sensibilizzino a loro volta gli operatori economici e i titolari di esercizi commerciali, propri iscritti, a voler osservare anch’essi con particolare zelo e scrupolo le norme, in modo da evitare possibili sanzioni in caso di controlli e facendosi nel contempo essi stessi promotori del rispetto delle regole.

A seguito dei controlli, che saranno molto rigorosi, potrà seguire l’irrogazione di sanzioni pecuniarie amministrative e, in taluni casi, anche la sospensione dell’attività qualora il titolare abbia fatto accedere all’interno del proprio esercizio soggetti non muniti del certificato verde.

Occorre sicuramente uno sforzo sinergico di tutte le componenti affinché si prevenga al massimo la diffusione del Covid-19 e si confida, pertanto, nel senso di responsabilità della collettività per il pieno rispetto delle regole attraverso le quali si potrà contribuire al superamento dell’attuale emergenza sanitaria.

Il Capo di Gabinetto

(Baratta)

In evidenza