ANCI, 600 sindaci in piazza per protestare

Nicola Catania d'accordo con il presidente Decaro: “Siamo colpevoli di voler fare i sindaci”...

Redazione Prima Pagina Partanna
Redazione Prima Pagina Partanna
12 Luglio 2021 13:37
ANCI, 600 sindaci in piazza per protestare

"Siamo colpevoli di voler fare i sindaci, E’ questa l’arma del delitto. Una penna. L’arma con cui ogni giorno i sindaci firmano centinaia di atti, consapevoli che ognuno di questi può trasformarsi in un avviso di garanzia. La vorremmo consegnare oggi simbolicamente ai rappresentanti del Governo e del Parlamento. Non ci spaventa il lavoro, né le responsabilità, vogliamo solo il diritto di guardare negli occhi per strada i nostri concittadini senza sentire addosso il loro giudizio per colpe non nostre. Chiediamo rispetto ".

Sono le parole del sindaco di Bari, e presidente dell’ANCI, Antonio Decaro, pronunciate nei giorni scorsi alla manifestazione promossa dall’ANCI a Roma alla quale sono intervenuti più di 600 sindaci provenienti da tutta Italia, giunti nella capitale per condividere una serie di proposte normative da presentare al Governo e al Parlamento.

Parole condivise dal sindaco di Partanna, Nicola Catania, che già nelle scorse settimane aveva affrontato l’argomento, solidale con altri colleghi che svolgono il loro difficile ruolo affrontando quotidianamente rischi e difficoltà con risorse insufficienti e strumenti normativi spesso contraddittori e inapplicabili. Allo stesso modo Nicola Catania chiede rispetto per il ruolo dei sindaci e per la loro dignità, anche per chi verrà dopo.

Comunicato stampa

In evidenza