Video - L'associazione “Partanna 'mpinta a mala banna”

L'associazione è il frutto di un gruppo Facebook nato nel 2014

Redazione Prima Pagina Partanna
Redazione Prima Pagina Partanna
05 Ottobre 2021 17:16

Per la rubrica sulle associazioni di Partanna oggi presentiamo l'ASSOCIAZIONE PARTANNA 'MPINTA A MALA BANNA.

Sul territorio di Partanna convivono diverse associazioni, tra queste vi é l'associazione Partanna 'mpinta a mala banna, associazione a sfondo socio-culturale dal nome originale. Tutto parte dal gruppo facebook Sei di Partanna se…fondato da Veronica Russo nel 2014. Un sito dove, i compaesani, alcuni residenti a Partanna altri emigrati in Italia e nel mondo, soddisfano il bisogno di ricordare, raccontare, condividere racconti o foto o immagini utili a tener viva Partanna, quella di ieri accanto a quella di oggi.

Il legame comune, l’amalgama é l’appartenenza. Appartenenza anche se, in molti casi, non ci sono più i familiari, gli amici d’infanzia, gli educatori determinanti per la formazione di ciascuno di noi. In altre parole il denominatore comune é l’appartenenza al paese. Come se il paese non fosse solo un insieme di case, di strade, di cortili con una esclusiva valenza architettonica ma, in quelle case, strade, cortili ci fosse un’anima. Di fatto c'é.

Ed è da questo che ad un certo punto dal gruppo facebook é maturata l'esigenza di fondare l'associazione, grazie alla forza propulsiva di Giusy Trinceri e di tutti i soci fondatori di allora. I fondatori hanno avuto sempre chiaro che ci si può allontanare fisicamente dalla casa dove si è nati, coccolati, rimproverati, educati da nonni, genitori, fratelli ma non con il cuore. Si vive fuori, per esigenze di qualunque genere, ma il cuore resta a casa, dove è bello, per chi può, tornare di tanto in tanto.

Dalle strade e cortili dove si è cresciuti con gli amici, giocando, litigando, condividendo momenti importanti della vita ma, il legame con l’anima, con l’anima di quel paese, ovunque si vada, non si può spezzare. Ciascuno di noi conosce l’anima del proprio paese. E’ con noi a migliaia di chilometri. E’ con noi sebbene ce ne siamo allontanati da decenni.

Questa l'anima dell'associazione: far sentire piú vicina casa a chi é lontano e farla conoscere meglio a chi é vicino.

Non ci si puó permettere di correre il rischio di far cadere nell’oblio quello che ci siamo lasciati alle spalle ed è per questo che la carrellata di proverbi in dialetto di Giovanni Biscaglia, gli aneddoti appassionati di Italo Profera, i racconti emozionanti ed emozionati della preziosa memoria di Giovanni Piazza, la saggezza popolare esplicata con sapienza e dovizia da Giacomo Mendolia, la cultura musicale anche popolare di Rosario Guzzo e l'arte colorata e intensa di di Santina Ognibene rendono questa associazione unica nel suo genere.

La compagine della associazione nel tempo é cambiata, come natura vuole, alle persone storiche del gruppo sono subentrate in alcuni casi ed in altre si sono semplicemente affiancati nuovi giovani associati carichi di entusiasmo e di novità.

Il nuovo direttivo permette all'associazione di respirare aria nuova e di ambire a nuovi progetti. Tra i nuovi Mariella Serio, Antonino La Commare, Antonella Valenti e la sottoscritta.

Tutto ciò che mira a durare nel tempo ha bisogno di cambiare.

L'associazione si pregia di aver regalato al paese dei libri e dei calendari che sono "storia" nostra, di tutti.

Dici Partanna 'mpinta a mala banna e dici raccolte che hanno l'ambizione di coltivare ricordo per le nuove e future generazioni, ha e vuole avere l'arduo compito di ergersi a "nonno" (figura familiare conosciuta per il tramandare il passato sotto forma di racconti) di una comunità.

Video:

Maria Elena Bianco

In evidenza