Zona arancione, ecco tutte le regole da seguire

Previste importanti limitazioni per i non possessori di Super Green Pass

Redazione Prima Pagina Partanna
Redazione Prima Pagina Partanna
13 Gennaio 2022 21:57
Zona arancione, ecco tutte le regole da seguire

La situazione epidemiologica è sempre più critica e nonostante la variante Omicron, per gran parte dei vaccinati, non comporti necessità di ospedalizzazione bisogna contenere il contagio. Inoltre, i parametri per il passaggio in zona arancione sono stati ampiamenti superati per cui il presidente Musumeci ha provveduto ha firmare l’ordinanza che decreta il passaggio della Sicilia da zona da gialla ad arancione.

Le limitazioni per quanto riguarda l’entrata in zona arancione, come abbiamo già detto in precedenza, riguardano principalmente i soggetti non vaccinati.  

Scuola

Per quanto riguarda la scuola di ogni ordine e grado non vi è restrizione per l'accesso. Ma per l'università in zona arancione chi non ha il green pass non può accedere.

Ristoranti

Solo i possessori del super green pass possono accedere all'aperto, al chiuso o anche consumare qualcosa al banco.

Palestre

Le attività all'aperto sono consentite a tutti, ma le attività in piscine e centri natatori, anche se all'aperto, e quelle nei centri chiusi è riservata solo ai possessori del super green pass.

Cinema, musei e attività teatrali

L'accesso ai cinema, musei e attività teatrali è concessa solo ai possessori del super green pass. Per le biblioteche accesso consentito con il green pass base.

Stadi

L'accesso agli eventi in stadi e palazzetti è consentito solo ai possessori del super green pass. La capienza è del 60% al chiuso e del 75% all'aperto 

Spostamenti

Per chi non ha il green pass, gli spostamenti con mezzo proprio verso altri comuni della stessa Regione o verso altre Regioni/P.A. sono consentiti solo per lavoro, necessità, salute o per servizi che non siano disponibili nel proprio comune (ed è necessaria in questi casi l'autocertificazione). Restano consentiti invece gli spostamenti dai comuni con un massimo di 5.000 abitanti, verso altri comuni entro i 30 km, tranne che verso il capoluogo di provincia. 

Per chi non ha il green pass, inoltre, è vietato l'accesso ai negozi presenti nei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi (tranne alimentari, edicole, librerie, farmacie, tabacchi).

In evidenza