Stop ai contanti, Trapani nei primi posti per i pagamenti digitali

La provincia trapanese si attesta uno dei primi posti in classifica con una percentuale che supera il 74 %.

Maria Chiara
Maria Chiara Conticello
24 Novembre 2021 16:38
Stop ai contanti, Trapani nei primi posti per i pagamenti digitali

Trapani spicca tra le province italiane dove si preferisce l’utilizzo della tecnologia senza contatto per i pagamenti.

A renderlo noto è SumUp, la fintech leader nel settore dei pagamenti digitali e soluzioni innovative cashless.

La provincia trapanese, infatti, si attesta uno dei primi posti in classifica con una percentuale che supera il 74 % - come Isernia, Napoli ed Enna – ma non supera Reggio Calabria (77,3 %), Caserta (76,7%) e Vibo Valentia (76,4%) che, secondo l’ultimo Osservatorio di SumUp, raggiungono il podio.

Un dato, quello delle province, che si unisce alla classifica delle regioni in cui si preferiscono i pagamenti contactless.

Mentre al podio spiccano Campagnia, Calabria e Molise, la Sicilia si attesa al quarto posto con una percentuale del 72,5 %.

Una crescita positiva che riguarda soprattutto i pagamenti effettuati nei bar, nei club e nel settore Food&Grocery – che registra il 77,7 % di transazioni contactless – ma non solo: sempre più italiani preferiscono il pagamento senza contanti nelle edicole e nel settore culturale – musica, concerti e cinema –.

«Gli italiani – ha dichiarato Umberto Zola, Country Growth Lead Italia di SumUp – stanno cogliendo tutte le possibilità offerte dai pagamenti digitali, apprezzando sempre di più i pagamenti contactless che rappresentano un modo sicuramente smart, sicuro e veloce per effettuare le transazioni in cassa. La rivoluzione cashless è in atto e sarà difficile tornare al contante, ora che commercianti e consumatori se ne stanno allontanando sempre più».

In evidenza