Domani è la festa della Madonna di Custonaci, patrona dell'agro ericino

Varie le iniziative, seppur limitate causa pandemia, in programma.

Redazione Prima Pagina Partanna
Redazione Prima Pagina Partanna
24 Agosto 2021 01:48
Domani è la festa della Madonna di Custonaci, patrona dell'agro ericino

Oggi, 24 agosto, alle ore 18.30 il vescovo Pietro Maria Fragnelli presiederà i vespri solenni presso la Chiesa Madre di Erice con la consegna delle chiavi d’oro della Civitas erycina all’immagine della Madonna.

Mercoledì, giorno della festa, il vescovo alle ore 11 presiederà la celebrazione eucaristica presso il Santuario di Maria Santissima di Custonaci.

Di seguito il programma dei festeggiamenti, iniziati da ieri, a Custonaci che si inseriscono nel 500º anniversario (1521-2021) della sacra icona che risale al XV secolo ed è opera della scuola Antonello da Messina.

LUNEDÌ 23 AGOSTO

7.00 Scampanio dei Sacri Bronzi.

9.00 Giro bandistico per le vie cittadine: Orchestra Fiati Maria SS. di Custonaci.

20.30 Rosario e Coroncina a Maria SS. di Custonaci.

21.30 S. Messa presieduta dal parroco don Antonino Marrone; anima il Coro Et Ero Custos diretto dal Mº

Giuseppe Buffa.

MARTEDi' 24 AGOSTO

7.00 Scampanio dei Sacri Bronzi.

9.00 Giro bandistico per le vie cittadine: Associazione Musicale Città di Custonaci.

18.00 Rosario e Coroncina a Maria SS. di Custonaci.

19.00 S. Messa presieduta da don Alberto Maria Genovese, Vicario generale.

MERCOLEDi' 25 AGOSTO – solennità di MARIA SS. DI CUSTONACI

7.00 Scampanio dei Sacri Bronzi.

7.30 Rosario.

8.00 Rullio di tamburi per le vie cittadine.

8.00 S. Messa presieduta da don Salvatore Cammilleri.

8.30 Giro bandistico per le vie cittadine: Associazione Musicale Città di Custonaci.

9.00 S. Messa presieduta da don Emanuel Mancuso, Parroco della Parrocchia

MERCOLEDi' 8 SETTEMBRE – NATIVITA’ della BEATA VERGINE MARIA

18.00 Rosario e Coroncina a Maria SS. di Custonaci.

19.00 S. Messa presieduta da don Antonino Vilardi.

21.30 "L'icona di Custonaci: percorso pastorale-devozionale. Maria nella vita della famiglia cristiana oggi

e custode dell'intimità sponsale”. Interverranno: don Antonino Vilardi, assistente spirituale della

Pastorale Familiare Diocesana e la dott.ssa Piera Di Maria, psicoterapeuta e sessuologa. Modera:

Antonina Cusenza.

Domenica 12 Settembre 20.30 Sorteggio e assegnazione dei premi.

Martedì 14 SETTEMBRE - Esaltazione della Croce 18.00 Rosario e Coroncina a Maria SS. di Custonaci.

19.00 S. Messa presieduta da don Luca Leone.

21.30 "L'icona di Custonaci: percorso pastorale-devozionale. Il popolo custonacese con Maria nelle sfide

culturali dell'oggi”. Interverrà: don Luca Leone, psicoterapeuta.

GIOVEDì 7 OTTOBRE - BEATA VERGINE MARIA DEL ROSARIO 18.00 Rosario e Coroncina a Maria SS. di Custonaci.

19.00 S. Messa presieduta dal parroco don Antonino Marrone.

21.30 "L'icona di Custonaci: percorso ecclesiale”. Interverrà: Mons. Pietro Maria Fragnelli, Vescovo di

Trapani.

SABATO 1 GENNAIO 2022 - Solennita' di MARIA MADRE DI DIO

21.30 Concerto mariano a cura del Coro Et Ero Custos, diretto dal Mº Giuseppe Buffa.

  • Dichiarazione del parroco di Custonaci don Nino Marrone

«Quest'anno i festeggiamenti in onore di Maria SS. di Custonaci si inseriscono nel 500º anniversario (1521-2021) della sacra icona della Beata Vergine Maria di Custonaci, che risale al XV secolo ed è opera della scuola di Antonello da Messina.

Il COVID-19 ci ha fatto riflettere sul fatto che il male più grande non è là pandemia, ma la convinzione degli uomini di bastare a se stessi, chiusi nell'egoismo, nell'indifferenza e nell'individualismo. Non possiamo non pensare in questo periodo di sofferenza e solitudine a Maria, Madre della Speranza, colei che ci può orientare e condurre al porto sicuro.

Maria ci insegna che nei momenti di difficoltà possiamo avere sempre nel nostro cuore la sua voce che dice "alzati, guarda avanti, guarda l'orizzonte". Questo periodo non è perso perché abbiamo smesso di fare, o perché non possiamo vederci. Spesso il fare fine a se stesso porta all'aridità spirituale. È il momento dell'ascolto e della preghiera per restare uniti a Dio, all'orizzonte che va oltre la vita terrena. Nelle nostre case possiamo iniziare con il farci prossimi e attenti alle esigenze di figli, mariti, mogli, genitori, fratelli, sorelle, nonni...

nell'ascoltarli, nel portare gioiosamente i pesi gli uni degli altri perché il nostro cammino verso la santità consista sempre nell'essere molto allegri, ma anche pieno di speranza. A discapito delle lamentele, che verrebbero facili, opponiamo il riconoscerci nel dolore dell'altro per trasformarlo in speranza, in quel filo che lega l'uomo al paradiso, per il quale siamo fatti fin dalla nostra nascita al mondo»

  • restauro transetto Santuario:

«Nell’anno dedicato al Santo Patriarca, sposo della Vergine Maria, l’Associazione Socio Culturale “Maria SS. di Custonaci - Civitas Mariae” grazie al contributo del popolo custonacese, ha dato inizio al restauro delle pitture murali del transetto del Santuario, ove presente la tela raffigurante il Transito di San Giuseppe»

In evidenza