Dal 2 gennaio 2022 nuove monete da 2 euro: saranno ritratti Falcone e Borsellino

Tre milioni di esemplari in occasione del 30° anniversario della morte dei due giudici antimafia. I dettagli

Roberto
Roberto Marrone
14 Novembre 2021 09:30
Dal 2 gennaio 2022 nuove monete da 2 euro: saranno ritratti Falcone e Borsellino

La nostra redazione insieme anche allo scrivente da sempre sono stati attenti ai temi dell'antimafia in città e nel nostro territorio con proposte, solleciti, indagini ma soprattutto riconoscenza e testimonianza di tutti coloro i quali hanno fatto grande la nostra Italia ma ancor di più la nostra terra di Sicilia segnata per sempre da un male come se fosse un “peccato originale”: la mafia.

Ma solo ricordando chi ha perso la vita ed ha portato avanti determinate battaglie, solo con dei segni oggettivi si può dare insegnamento alle generazioni presente e future affinchè nulla possa essere uguale al passato. Ed è proprio questo l'obiettivo che la Zecca dello Stato di Roma si è fissato per il 2022.

L'anno che verrà sarà un anno molto particolare in quanto ricorreranno i 30 anni dalle Stragi di Capaci e Via D'Amelio che tolsero la vita al giudice Giovanni Falcone e Paolo Borsellino icone per eccellenza dell'anti-mafia nel mondo. Con questa occasione la Zecca dello Stato ed in particolare il direttore del Tesoro Rivera autorizza, come si legge nella determina, “ la coniazione della moneta da 2 euro commemorativa del <<30° Anniversario della scomparsa di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino>> millesimo 2022, per un contingente complessivo, in valore nominale, di euro 6 milioni, corrispondente a 3 milioni di monete”.

Le caratteristiche artistiche della facciata nazionale della moneta riportano una iconografia di Valerio De Seta raffigurante la storica foto dei due ritratti ispirati ad una fotografia di Tony Gentile.

In alto la moneta riporterà la scritta “FALCONE – BORSELLINO”, sotto le date “1992 – 2022” rispettivamente anno di scomparsa e anno di emissione, tra le quali è scritto l'acronimo della Repubblica Italiana “RI”; a destra “R” identificativo della Zecca di Roma; a sinistra “VdS” sigla dell'autore sopracitato; nel giro le dodici stelle dell'Unione Europea.

Come si legge nella determina, la moneta da 2 euro è destinata alla circolazione ordinaria e le modalità di cessione saranno stabilite con successivo provvedimento.

Non si può essere che contenti di un gesto simile da parte della Zecca che onorerà i due giudici uccisi dalla mafia a nome anche di tutti gli altri martiri di giustizia e fa davvero riflettere il fatto che qualche mafioso ancora in circolazione quando aprirà il portafoglio potrà trovare tra le sue monete anche la faccia di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino magari tra le mani anche di chi ha contribuito alla loro uccisione o di chi, come Matteo Messina Denaro, è ancora in circolazione. Chi lo sa, magari il superlatitante potrà pagare qualche caffè con questa moneta...

Nel frattempo non ci resta che ribadire ancora una volta il grazie a chi invece la propria vita l'ha spesa per il bene del nostro paese.

Roberto Marrone

In evidenza