Video-Torneo della legalità commozione e festa per ricordare chi ha dato la vita

Magistrati, autorità, attori e tanti giovani per dire no alla mafia

Redazione Prima Pagina Partanna
Redazione Prima Pagina Partanna
14 Maggio 2022 09:10
Torneo della legalità 2022

E’ stata una bella giornata di sport e si è lanciato un messaggio importante dalla città che ha dato i natali al latitante più famoso, Matteo Messina Denaro, con tanti giovani e le massime autorità civili e militari insieme per dire no alla mafia e ad ogni forma di illegalità. E’ accaduto nel corso della decima edizione del “Torneo della Legalità” Memorial Antonio Zanda organizzato dall’as Civitas Castelvetrano del presidente Salvatore Roccolino. Le tribune dello stadio erano ricolme di giovani che hanno cantato, incitato, preparato striscioni e soprattutto sono rimasti fin quasi alla fine per godersi una bella giornata di sport e legalità Tra gli ospiti il Prefetto di Trapani, Filippina Cocuzza , il presidente della Corte d’Appello di Palermo, Matteo Frasca, il Generale di Corpo d’armata Riccardo Galletta, Comandante Interregionale Carabinieri , che ha arbitrato la partita, ed il Generale Rosario Castello, comandante della Legione Carabinieri Sicilia, i sindaci di Castelvetrano Enzo Alfano, di Partanna Nicola Catania e di Campobello Giuseppe Castiglione, i comandanti delle locali stazioni dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia, molti magistrati palermitani e tanti uomini di spettacolo da Sasà Salvaggio a Ivan Fiore, da Maurizio Bologna a Domenico Centamore, l’amatissimo Piccionello di Makari, e poi come sempre ha giocato anche il dr.

Manfredi Borsellino, figlio di Paolo, ucciso dalla mafia. Sono state ricordate le vittime della mafia e di tutte le stragi con un intervento molto sentito ed applaudito da parte del conduttore Vito D’Antoni, e con il silenzio e l’inno nazionale da parte della fanfara dei Carabinieri, e spazio è stato dato anche alla giovane castelvetranese Gloria Bianco, per la quale è stata promossa una raccolta fondi per l'acquisto di una protesi che le permetteràdi tornare a vivere la sua vita da adoloscente, dopoa ver sconfitto una grave malattia.

foto di copertina gianni crimaldi

In evidenza